Innovazione tecnica e tecnologica per un’agricoltura più semplice e sostenibile.

image

97019 Vittoria RG Sicily

Via Firenze, 1/D

Lun-Ven 8.00 - 18.00 Sab 8.00 - 13.00

Domenica CHIUSO

Nuenda al Convegno sulla Ricerca e l'Innovazione del Vivaismo Italiano

Nuenda al Convegno sulla Ricerca e l’Innovazione del Vivaismo Italiano

Non solo ricerca e didattica ma anche apertura verso le aziende: sono stati questi i focus del convegno “La ricerca e l’innovazione nel vivaismo italiano. Un made in Italy da tutelare e promuovere”. L’iniziativa che si è svolta il 14 dicembre organizzata da FORAGRI presso il Dipartimento di Economia Aziendale dell’Università di Verona , è stata dedicata alle potenzialità e alle prospettive del florovivaismo.

Nuenda al convegno

“Oggi iniziamo un nuovo percorso, una nuova sfida per il 2017: qualificare la produzione vivaistica italiana al disopra dello standard europeo. Vogliamo e dobbiamo essere più bravi di quello che l’Europa c’impone”.  Così Giandomenico Consalvo, presidente di CIVI Italia, l’associazione che riunisce i consorzi vivaistici che operano su scala nazionale, è intervenuto nel convegno. “Per crescere tutti occorre lavorare all’interno dello stesso sistema, non possiamo lasciare indietro nessuno – ha proseguito Consalvo – Per questo sono così importanti la formazione e la partnership con l’Università, che deve essere un partner forte e credibile al fianco delle aziende”.

Della necessità di promuovere e sostenere la formazione di chi lavora in un comparto che in Italia impiega 114 mila persone, ha parlato anche Stefano Bianchi, presidente del fondo interprofessionale ForAgri: ”Il florovivaismo è uno dei settori più dinamici dell’economia italiana, pur avendo risentito della crisi come tutti. Come ForAgri  intendiamo da un lato costruire un rapporto stabile con chi fa ricerca nel settore, formando ad hoc le persone di cui le aziende hanno bisogno, e dall’altro lavorare ad un sistema nazionale di certificazione delle competenze, uno strumento che in altri paesi europei già esiste”. “Senza questo lavoro operato dei vivaisti -dice il direttore di ForAgri Roberto Bianchi – le produzioni ortofrutticole non potrebbero presentarsi sui mercati con lo stesso grado di successo ed apprezzamento”.

Anche il Team Nuenda al completo era presente al convegno sulla ricerca e l’innovazione del vivaismo Italiano per presentare l’innovativa Incubatrice Nuenda.

Grazie a tutto il Team Emanuele Ilary e Stefano e grazie alla organizzazione ForAgri per averci dato la possibilità di poter intervenire in un convegno così importante e pieno di novità.

Un altro grande passo e una bellissima esperienza formativa e di rilievo.